Archivi categoria: Bellezza

Capelli secchi

Opachi e spenti?

Se i tuoi capelli sono secchi, ecco tutto quello che devi sapere e fare per risolvere il problema.
I capelli secchi hanno quel tipico aspetto ispido e allo stesso tempo fragile provocato dalla mancanza di umidità al loro interno. Il problema può essere dovuto a cause naturali come un rallentamento delle funzioni delle ghiandole sebacee, quelle che producono il grasso, ma può essere anche provocato da permanenti, tinture, decolorazioni ecc.

Altre cause esterne, inoltre, contribuiscono ad aggravare il problema e a rendere più aridi i capelli: l’acqua del mare o l’eccessiva esposizione ai raggi ultravioletti sono, infatti, molto dannose e, in genere, qualunque tipo di calore, sia diretto, come il fon, sia indiretto, come il riscaldamento, non produce effetti positivi sui capelli.

La scelta dello shampoo è molto importante se avete i capelli secchi. Alcuni tipi di shampoo economici contengono oli a base di petrolio ( gli stessi usati nei detersivi per i piatti) e anche composti chimici che servono ad aumentare la quantità di schiuma.

Questo cocktail di sostanze non fa altro che privare i capelli del loro grasso naturale: evitate assolutamente di adoperare tali prodotti e, per non sbagliare, leggete attentamente sulla confezione dello shampoo che volete acquistare quali sono gli ingredienti che lo compongono.

Preferite, comunque, quelli in crema studiati apposta per i capelli secchi, che contengono una quantità inferiore di sostanze detergenti, quelli cioè che eliminano solo lo sporco senza alterare la già scarsa riserva di sebo e acqua.

I balsami in crema o gli oli sono i prodotti migliori per i capelli secchi e ne migliorano decisamente l’aspetto stanco e opaco.

Provate con un impacco di olio di mandorle o di cocco, vedrete che i capelli saranno più sani e avranno una lucentezza particolare.

Gesti semplici da adottare

– un massaggio con la punta delle dita prima del risciacquo.

– risciacqua sistematicamente con l’acqua fredda.

– una pre-asciugatura con l’asciugamano, per togliere l’acqua in eccesso.

– limitare il più possibile l’uso del phon, tenendo il phon almeno a 15 cm dei capelli e muovetelo su e giù sopra e sotto le ciocche.

– al mare, risciacqua i tuoi capelli con l’acqua del rubinetto dopo ogni bagno.

Da evitare

– l’acqua troppo calda.

– il phon troppo caldo vicino alle radici.

– di asciugare i capelli strofinandoli forte con un asciugamano.

– Non proteggere i capelli sotto il sole.

– Legare i capelli con elastici.

– Usare troppa lacca.

 

 

Corpo in forma

Curate il vostro corpo?

Dite la verità e siate sincere: vi preoccupate costantemente della bellezza del vostro corpo o correte ai ripari solo quando si avvicinano le vacanze estive?

La maggior parte di noi tende a non curare il proprio corpo per quasi tutto l’anno, nascondendolo sotto i vestiti e sottoponendolo a molti fattori negativi, come il freddo, gli abiti attillati, le diete drastiche e le posizioni scorrette. Tutto questo con il tempo non può che avere ripercussioni dannose sul nostro corpo, quindi averne cura anche solo per pochi minuti ogni giorno è assolutamente necessario e permetterà di essere in forma tutto l’anno senza fare troppa fatica.

Quando fate il bagno, prendete l’abitudine di usare il guanto di crine e passatelo sulla cute, dal polso verso il braccio, dalla caviglia verso la coscia, sulle spalle e sul ventre. Per evitare irritazioni e rossori sulle parti piu’ sensibili del corpo ( pancia, seno e zone interne delle braccia e delle gambe), versate sul guanto una lozione addolcente e stendete sempre una buona crema idratante facendola penetrare con un leggero massaggio.

Ricordatevi che il guanto di crine va sempre usato delicatamente perche’ la pelle si puo’ screpolare con facilita’. Assicuratevi, inoltre, di trattare sempre le parti delicate del vostro corpo con attenzione e rispetto.

La pulizia

La pulizia  e’ il primo passo per mantenere il corpo sano e bello.

Fare il bagno e’ rilassante e terapeutico, ma per evitare che la pelle si secchi troppo alternatelo alla doccia. Se fate il bagno, aggiungete qualche goccia di olio emolliente e, per eliminare le cellule morte, usate una spugna naturale o massaggiatevi con il guanto di crine. L’azione abrasiva non solo assicura la completa eliminazione delle impurita’ della pelle e di ogni traccia di sporco, ma ha anche una benefica azione stimolante e favorisce la circolazione. Fate attenzione, pero’, a non esagerare, la pelle e’ molto sensibile e l’ esfoliazione va eseguita delicatamente non piu’ di una volta alla settimana.

L’idratazione

Dopo ogni bagno o doccia e’ bene usare una crema idratante che serve a mantenere la pelle del corpo morbida e vellutata. In commercio potete trovare una vasta gamma di questi prodotti, ma per scegliere quello giusto dovete pensare al vostro tipo di pelle. Se avete la pelle secca, provate un idratante a base di prodotti vegetali, come l’avogado e l’olio d’oliva. Se invece e’ grassa, usatene uno piu’ leggero a base di acqua. Per le pelli sensibili esistono prodotti ipoallergenici che non danno luogo a irritazioni. Dovreste applicare l’idratante dopo esservi lavate, quando il corpo e’ ancora umido in modo che gli oli vengano assorbiti piu’ efficacemente. Massaggiate con particolare attenzione le zone del corpo piu’ delicate e sensibili.

Il freddo

Per prevenire gli effetti dannosi del freddo sulla pelle del corpo potete prendere alcune semplici precauzioni.

D’inverno non sudiamo come d’estate e la pelle e’ meno idratata, percio’ se volete evitare che si screpoli e diventi secca cercate di usare regolarmente una crema idratante.

Pensiamo anche all’abbigliamento. Non indossate maglioni a pelle che possono provocare irritazioni e arrossamenti. Prendete l’abitudine di mettervi una maglietta di fibra naturale sotto il maglione: starete piu’ calde e proteggerete la vostra pelle. Ricordatevi anche di evitare i capi in fibre sintetiche perche’ impediscono la traspirazione e, quindi, danno problemi di cattivo odore… Per lo stesso problema, cercate di non coprirvi troppo per non sudare eccessivamente. Eviterete, inoltre, che il sudore si raffreddi addosso lasciando quel senso di disagio che noi tutte conosciamo bene; senza contare il pericolo di buscarvi una malattia da raffreddamento… sempre in agguato.

Cosa c’e’ in sintesi dietro un corpo pieno di fascino? Alcuni gesti di quotidiana semplicita’: pulire, idratare, stimolare e proteggere la pelle.

 

 

http://www.ritrattodidonna.it/olio-di-jojoba/ ‎

Fango: La cura di bellezza più antica

L’idea di toccare il fango vi disgusta?

Sappiate però che rinunciate a una delle cure di bellezza più antiche di cui l’uomo abbia memoria.Con il sole, l’aria e l’acqua, il fango capta i principi vitali e costituisce un potente agente di rigenerazione fisica.

In questi ultimi anni, l’utilizzazione dei fanghi a scopi terapeutici si è molto diffusa soprattutto per la cura di alcune malattie degenerative delle ossa e delle articolazioni quali l’artrite e i reumatismi. Il fango è, inoltre, usato per alleviare la tensione muscolare e curare la cellulite e l’acne.

Impacchi

Ottimo detergente, il fango pulisce a fondo la pelle assorbendone le impurità. L’impacco serve ad assorbire il sebo in eccesso, elimina le cellule morte e ogni traccia di trucco o impurità, restituendo alla pelle morbidezza e salute. Il fango ha un azione tonificante ed esfoliante, che assicura alla pelle luce e freschezza.

I prodotti a base di fango e argilla si addicono a ogni tipo di pelle, tuttavia sono particolarmente efficaci su quelle grasse o miste. Affinché la pelle tragga giovamento dalla cura, è bene ripetere gli impacchi con regolarità, almeno una volta la settimana.

Diversi tipi di fanghi

Mar Morto

I fanghi del Mar Morto contengono molti minerali e un’alta concentrazione di sale marino. Tale qualità di fango proveniente da Israele è indicato per il trattamento di dermatosi quali la psoriasi o l’eczema, ed è anche un eccellente detergente e idratante.

Marocco

Il fango marocchino, o rhassoul, è disponibile in polvere. Unito all’acqua, è un ottimo shampoo per capelli grassi, molto efficace anche contro la forfora. Oltre all’azione detergente per capelli, tale qualità di fango è anche un buon idratante e lascia le mani lisce e morbide.

Abano

Abano, nei pressi di Padova, è il luogo originario di un ottima qualità di fango, utilizzato soprattutto per gli impacchi corporei.

 

 

Olio di jojoba

Spazzole e pennelli

 

Ci pensate a una vita senza spazzole e pennelli? Come fareste a pettinarvi i capelli, truccarvi, togliere la polvere dagli abiti ecc.?

Sarebbe un vero disastro. E allora, visto che sono così importanti non credete che si meritino qualche attenzione?

Le spazzole e i pennelli hanno varie forme, dimensioni e colori e sono destinati a molteplici usi.

Spazzole per capelli

Spazzolare regolarmente i capelli aiuta a mantenerli lucidi e sani, ma la spazzola deve essere scelta in base al tipo di capelli e alla loro lunghezza. Le setole possono essere naturali o artificiali, morbide o dure.

Se avete i capelli grossi, dovrete scegliere una spazzola con setole dure; se, invece, sono sottili, una con le setole morbide.

Per i capelli lunghi, sono più indicate le spazzole piatte e ovali perché potete prendere più ciocche con ogni spazzolata; mentre per quelli corti andranno benissimo quelle a forma rettangolare oppure quelle corte e cilindriche.

Pennelli per il trucco

Pennelli e spazzolini sono gli oggetti più importanti del corredo per il trucco.

Economici perché fanno durare più a lungo gli ombretti; essenziali perché assicurano un effetto raffinato; flessibili perché permettono di dosare la giusta quantità di colori.

Un buon pennello può durare anche due anni, ma naturalmente devono essere di ottima qualità; i migliori sono quelli di zibellino o in tasso. Fate attenzione a non comprare un pennello duro altrimenti non riuscirete a stendere bene l’ombretto sulle palpebre. I pennelli per l’eyeliner devono essere sottilissimi e appuntiti, quelli per il fard grossi e morbidi e quelli per le sopracciglia con bordi obliqui.

Una regolare pulizia

L’operazione pulizia è molto semplice: togliete tutti i capelli dalla spazzola con l’aiuto di un pettine, quindi mettetela in una bacinella con acqua tiepida saponata. Anche i pennelli per il trucco devono essere puliti spesso, almeno una volta alla settimana, sempre con acqua tiepida e sapone. Quando li riponete, ricordatevi di metterli con le setole verso l’alto.

Rossetto: come fare la scelta giusta

Un rossetto ben scelto e applicato nel modo giusto può rendere molto più sexy una donna.

Molti rossetti contengono sostanze ad alto potere filtrante che contribuiscono a mantenere le labbra soffici e morbide e agiscono come crema barriera contro gli effetti degli agenti atmosferici. Le labbra, infatti, essendo prive di ghiandole sebacee tendono a inaridirsi facilmente.

La scelta del colore

I rossetti seguono la moda e i colori considerati “in” non sono sempre gli stessi, per scegliere bene bisogna tener conto della forma delle proprie labbra, del colore della pelle e dei capelli.

Le donne brune dalla pelle medio-chiara possono optare sui toni del rosso scuro, prugna, ciclamino.

Le bionde devono preferire i toni del rosa, nude, pesca, e del corallo.

Le rosse devono preferire i rossetti dai toni caldi, pastello, rosati ed evitare i toni violacei.

Chi ha la pelle olivastra deve evitare i toni troppo scuri, si orienti su colori tipo fucsia, il cremisi, l’arancio o il ciliegia; mentre chi ha un colorito tendente al giallo deve scegliere rossetti chiari e brillanti e scordare assolutamente quelli troppo tenui o aranciati.

 

http://www.ritrattodidonna.it/spazzole-e-pennelli/

http://www.sephora.it/Make-up/Labbra/Rossetti/C371

Olio di jojoba

L’olio di jojoba è uno dei più delicati ammorbidenti naturali per la pelle.

La jojoba cresce nelle regioni desertiche del Messico e della California. Pianta sempreverde, dall’ aspetto delicato, ha un altezza che può variare fra i 60 cm e i 2,5 m se coltivata in terreni poco fertili e aridi.
Il suo uso a livello industriale, risale agli anni Settanta; prima di allora, infatti, l’industria cosmetica si serviva di un altro ammorbidente di origine animale: l’olio di balena.
Nel 1972, gli scienziati scoprirono che l’estratto di jojoba presentava la stessa composizione chimica dell’olio animale, e che pertanto poteva essere utilizzato al suo posto non solo in cosmetica, ma anche per altri usi.
In realtà, le proprietà idratanti di questo olio erano già note agli Indiani di America che per secoli lo avevano usato come rimedio a tutta una serie di disturbi della pelle e del cuoio capelluto, nonché come schermo solare naturale e balsamo per i capelli.

UN TOCCASANA PER LA PELLE
Come idratante, l’olio di jojoba è indicato per tutti i tipi di pelle ed è un ottima base naturale su cui applicare creme e ungenti. In particolare, il suo effetto è benefico per le pelli normali e secche, è ideale per un buon massaggio cutaneo giacchè si spalma con facilità e non lascia la pelle unta o appiccicosa.
Inoltre, non provoca né irritazioni né allergie e quindi è molto usato anche da chi ha la pelle molto sensibile.
Se massaggiate il viso con l’olio di jojoba una volta la settimana, potete ottenere risultati sorprendenti in tempi rapidissimi.

UN TOCCASANA PER I CAPELLI
Le proprietà idratanti dell’olio di jojoba hanno grande efficacia sia sui capelli sia sul cuoio capelluto. Ottimo rimedio anche per chi ha problemi di forfora o di capelli secchi.

 

 

Spazzole e pennelli

Fascino

Essere bella è sicuramente una questione di fortuna. La bellezza infatti è, per molti versi , una dote naturale che alcune di noi hanno e altre no.

Nondimeno, è innegabile che la bellezza ha anche un componente “artificiale”(quel misto di eleganza, fascino, voglia di apparire, che gli inglesi chiamano “glamour”) per cui, tutte possiamo aspirare a questo qualcosa in più che possiamo indossare assieme al trucco o ai vestiti, basta un po’ di impegno.

Il fascino è un look speciale, che si riserva per le occasioni speciali. Nessuno vi chiede di avere un aspetto particolarmente sofisticato o elegante quando vi recate in ufficio o andate a fare la spesa. Sul lavoro, infatti, spesso è importante apparire serie e decise, quasi mascoline; per andare a fare la spesa, invece, conta solo la comodità: un paio di jeans e un maglione saranno sicuramente preferibili a qualsiasi altro tipo di indumento.

Anche volendo, d’altronde, non avremmo mai il tempo e la possibilità di curare la nostra immagine in ogni particolare per ogni occasione; al contrario, il segreto per ottenere un aspetto veramente travolgente ( quello di far voltare gli uomini per strada, per intenderci) consiste proprio nel dedicare moltissimo tempo alla preparazione della propria persona, senza fretta e improvvisazione.

Se avete deciso di avere un aspetto veramente affascinante per una determinata occasione, prendetevi tutto il tempo necessario, scegliete con cura ogni indumento che indosserete e, soprattutto non sottovalutate i dettagli finali: i gioielli, i capelli, le scarpe e la borsa.

COSE DA EVITARE

Non dimenticate mai che fascino non significa ostentazione. Va bene cercare di avere un aspetto sensuale e sexy, ma attenzione a non diventare provocanti.

Gli errori da evitare comprendono tutto ciò che possa dare l’idea di sciatteria e trasandatezza, specialmente in materia di igiene personale. In particolare, evitate assolutamente:

  • Calze smagliate
  • Trucco sfaldato.
  • Unghie spezzate o mangiate.
  • Vestiti macchiati.
  • Vestiti sgualciti o bottoni mancanti.
  • Macchie di rossetto sui denti.
  • Scarpe malridotte.
  • Portamento scomposto.

GLI ACCESSORI

Come fare per aggiungere al proprio aspetto quel tocco di eleganza che ci renderà veramente affascinanti?

Ecco alcuni suggerimenti.

  • Tacchi alti.
  • Calze velate.
  • Trucco degli occhi. Un po’ di ombretto sulle palpebre vi illuminerà il viso, mentre l’eyeliner definirà la forma dell’occhio.
  • Rossetto. Definite il contorno delle labbra con la matita e colorate l’interno con il rossetto.
  • Fard. Mettete in evidenza gli zigomi applicandovi un fard luminescente.
  • Unghie. Devono essere sempre ben pulite e curate.
  • Gioielli. Non importa che siano costosi; a volte, anche la bigiotteria fa la sua figura: la cosa essenziale è lo stile con cui si portano!
  • Profumi. Questa è l’occasione giusta per esagerare con il vostro profumo preferito.

 

Rossetto: come fare la scelta giusta