Che delusione!

Quando rimaniamo delusi da un’altra persona, in genere accade perché non siamo stati in grado di valutarla bene o, meglio, l’abbiamo sopravvalutata.

Le delusioni arrivano in tanti modi diversi: speravate vi venisse offerto un determinato lavoro e, invece, scoprite che non avete neppure passato la selezione iniziale; un amica vi aveva promesso di uscire con voi, e all’ultimo momento, scombina l’appuntamento perché ha avuto un invito più divertente; vi aspettavate di ricevere un regalo di compleanno davvero speciale dal vostro ragazzo e, invece, si presenta con la solita scatola di cioccolatini. L’elenco potrebbe andare avanti all’infinito, ma sicuramente è meglio cercare di capire come fare per non dover dire più….. che delusione!

Ecco alcuni suggerimenti.

Cercate di non giudicare in anticipo le situazioni. Non createvi troppe aspettative sulle cose e sulle persone perché difficilmente riuscirebbero a soddisfarvi. Siate più realistiche e obiettive e vedrete che tutto andrà meglio.
Non abbiate paura di rimanere deluse, dopo tutto, non è la fine del mondo! A volte l’ansia della perfezione nasconde il terrore nei confronti di qualsiasi tipo di delusione. Se considerate, invece, che questa è un’esperienza come ogni altra, non avrete più tanta paura e sarete anche maggiormente pronte a correre dei rischi.
Nella vita non tutto può sempre andare bene, ma questo non può impedirci di vivere. Bisogna imparare a superare la delusione; provate a chiedervi, per esempio, quanti “no” siete disposte a sentirvi dire. Quante volte, poi, avete provato l’impulso di avvicinare una persona che trovavate attraente e poi avete deciso di non farlo perché non volevate sentirvi deluse: questo significa porsi dei limiti e andare incontro a esistenze limitate.

Niente ferisce, avvelena, ammala, quanto la delusione! O.Fallaci

Olio di jojoba

L’olio di jojoba è uno dei più delicati ammorbidenti naturali per la pelle.

La jojoba cresce nelle regioni desertiche del Messico e della California. Pianta sempreverde, dall’ aspetto delicato, ha un altezza che può variare fra i 60 cm e i 2,5 m se coltivata in terreni poco fertili e aridi.
Il suo uso a livello industriale, risale agli anni Settanta; prima di allora, infatti, l’industria cosmetica si serviva di un altro ammorbidente di origine animale: l’olio di balena.
Nel 1972, gli scienziati scoprirono che l’estratto di jojoba presentava la stessa composizione chimica dell’olio animale, e che pertanto poteva essere utilizzato al suo posto non solo in cosmetica, ma anche per altri usi.
In realtà, le proprietà idratanti di questo olio erano già note agli Indiani di America che per secoli lo avevano usato come rimedio a tutta una serie di disturbi della pelle e del cuoio capelluto, nonché come schermo solare naturale e balsamo per i capelli.

UN TOCCASANA PER LA PELLE
Come idratante, l’olio di jojoba è indicato per tutti i tipi di pelle ed è un ottima base naturale su cui applicare creme e ungenti. In particolare, il suo effetto è benefico per le pelli normali e secche, è ideale per un buon massaggio cutaneo giacchè si spalma con facilità e non lascia la pelle unta o appiccicosa.
Inoltre, non provoca né irritazioni né allergie e quindi è molto usato anche da chi ha la pelle molto sensibile.
Se massaggiate il viso con l’olio di jojoba una volta la settimana, potete ottenere risultati sorprendenti in tempi rapidissimi.

UN TOCCASANA PER I CAPELLI
Le proprietà idratanti dell’olio di jojoba hanno grande efficacia sia sui capelli sia sul cuoio capelluto. Ottimo rimedio anche per chi ha problemi di forfora o di capelli secchi.

 

 

Spazzole e pennelli

Fascino

Essere bella è sicuramente una questione di fortuna. La bellezza infatti è, per molti versi , una dote naturale che alcune di noi hanno e altre no.

Nondimeno, è innegabile che la bellezza ha anche un componente “artificiale”(quel misto di eleganza, fascino, voglia di apparire, che gli inglesi chiamano “glamour”) per cui, tutte possiamo aspirare a questo qualcosa in più che possiamo indossare assieme al trucco o ai vestiti, basta un po’ di impegno.

Il fascino è un look speciale, che si riserva per le occasioni speciali. Nessuno vi chiede di avere un aspetto particolarmente sofisticato o elegante quando vi recate in ufficio o andate a fare la spesa. Sul lavoro, infatti, spesso è importante apparire serie e decise, quasi mascoline; per andare a fare la spesa, invece, conta solo la comodità: un paio di jeans e un maglione saranno sicuramente preferibili a qualsiasi altro tipo di indumento.

Anche volendo, d’altronde, non avremmo mai il tempo e la possibilità di curare la nostra immagine in ogni particolare per ogni occasione; al contrario, il segreto per ottenere un aspetto veramente travolgente ( quello di far voltare gli uomini per strada, per intenderci) consiste proprio nel dedicare moltissimo tempo alla preparazione della propria persona, senza fretta e improvvisazione.

Se avete deciso di avere un aspetto veramente affascinante per una determinata occasione, prendetevi tutto il tempo necessario, scegliete con cura ogni indumento che indosserete e, soprattutto non sottovalutate i dettagli finali: i gioielli, i capelli, le scarpe e la borsa.

COSE DA EVITARE

Non dimenticate mai che fascino non significa ostentazione. Va bene cercare di avere un aspetto sensuale e sexy, ma attenzione a non diventare provocanti.

Gli errori da evitare comprendono tutto ciò che possa dare l’idea di sciatteria e trasandatezza, specialmente in materia di igiene personale. In particolare, evitate assolutamente:

  • Calze smagliate
  • Trucco sfaldato.
  • Unghie spezzate o mangiate.
  • Vestiti macchiati.
  • Vestiti sgualciti o bottoni mancanti.
  • Macchie di rossetto sui denti.
  • Scarpe malridotte.
  • Portamento scomposto.

GLI ACCESSORI

Come fare per aggiungere al proprio aspetto quel tocco di eleganza che ci renderà veramente affascinanti?

Ecco alcuni suggerimenti.

  • Tacchi alti.
  • Calze velate.
  • Trucco degli occhi. Un po’ di ombretto sulle palpebre vi illuminerà il viso, mentre l’eyeliner definirà la forma dell’occhio.
  • Rossetto. Definite il contorno delle labbra con la matita e colorate l’interno con il rossetto.
  • Fard. Mettete in evidenza gli zigomi applicandovi un fard luminescente.
  • Unghie. Devono essere sempre ben pulite e curate.
  • Gioielli. Non importa che siano costosi; a volte, anche la bigiotteria fa la sua figura: la cosa essenziale è lo stile con cui si portano!
  • Profumi. Questa è l’occasione giusta per esagerare con il vostro profumo preferito.

 

Rossetto: come fare la scelta giusta

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: